Archive: Set 2015

Il Nuovo Formulario online per ESTA

Commenti disabilitati su Il Nuovo Formulario online per ESTA

Ad uso dei nuovi richiedenti o per rinnovi

Qualora abbia giá ottenuto una Esta, devo richiederne una aggiornata secondo il nuovo formulario online?

New ESTA Form

A causa di nuovi eventi sulla scena mondiale, quali l’estendersi dell’epidemia del virus Ebola e la minaccia terroristica in medio oriente, le autoritá d’immigrazione americana hanno implementato un nuovo formulario online per la richiesta esta. Tale formulario é valido solo per le nuove richieste ESTA.

Infatti le ESTA precedentemente approvate restano valide fino alla loro scadenza.

Una volta scadute, il viaggiatore dovrá richiedere una nuova ESTA secondo il nuovo formulario online.

Per cui, qualora abbiate una ESTA in corso di validitá (emessa meno di 2 anni fa ed il passaporto associato ad essa non scaduto) sentitevi pure liberi di viaggiare verso gli USA.

Usa-esta.us ti aggiorna costantemente sul tuo viaggio negli Stati Uniti con consigli utili e pratici ed un supporto H24.

Buon Viaggio

La tua autorizzazione di Viaggio Esta ti permette di studiare negli USA.

Commenti disabilitati su La tua autorizzazione di Viaggio Esta ti permette di studiare negli USA.

La tua autorizzazione di Viaggio Esta ti permette di studiare negli USA.

Sia che tu venga negli USA per un corso di perfezionamento professionale, o che voglia studiare o migliorare il tuo inglese, se rispetti alcuni requisiti non avrai bisogno di ottenere un visto da studente! Potrai viaggiare nell’ambito del programma di viaggio senza visto, richiedere la tua Esta e seguire i corsi di tuo interesse.

American youth

Quali requisiti devo rispettare?

Perché tu possa studiare negli USA viaggiando solamente con la tua Esta, il soggiorno non sará superiore ai 90 giorni, limite massimo di permanenza della tua Autorizzazione di Viaggio.

Sará sufficiente poi che le tue ore settimanali siano meno di 18 (diciotto). Infatti, qualora il tuo corso no sia full time e rispetti tale limite di ore, no avrai problemi di visto negli USA.

Tale possibilitá, oltre a farti risparmiare i costi del visto d’affari o da studente, ti permetterá anche di non sottoscrivere una assicurazione medica (obbligatoria con il visto da studente) al momento della richiesta della tua autorizzazione di viaggio.

Presso quali scuole é possibile studiare?

Potrai fare un corso di lingua presso tutte le scuole accreditate dallo Stato.

I corsi professionali invece, non potranno essere espletati presso college o universitá a meno di accordi preventivi.

Sará invece possibile assistere a corsi presso fiere, enti professionali, aziende, centri produttivi, etc.

Riceveró crediti formativi dai corsi effetuati?

Ti ricordiamo che i corsi effettuati sotto lo status migratorio di un’ Esta non possono essere considerati come crediti formativi ai fini di una laurea.

In altre parole, se la tua intenzione é quella di intraprendere gli studi o di laurearti negli USA, sará preferibile optare per un visto da studente.

In conclusione, se hai intenzione di studiare negli USA, ti consigliamo di selezionare e contattare prima del viaggio l’ente formativo dove studierai, ed assicurarti che abbianocorsi “part time” che soddisfino i requisiti della tua autorizzazione ESTA.

Ho bisogno dei dati del volo e/o di un indirizzo per poter applicare?

Commenti disabilitati su Ho bisogno dei dati del volo e/o di un indirizzo per poter applicare?

Ho bisogno dei dati del volo e/o di un indirizzo per poter applicare?

No! Al momento della richiesta di una VISA non siete tenuti a fornire alcun dettaglio sul viaggio, come ad esempio il numero di volo o l’indirizzo. Nonostante sull’applicazione online vi sia un apposita sezione, é possibile procedere omettendo tali informazioni di viaggio.

? consigliabile in realtá ottenere la vostra ESTA ancor prima di prenotare il volo o l’hotel, nell’eventualitá sorgano contrattempi con la approvazione della vostra autorizzazione al viaggio ESTA USA.

Inoltre, le informazioni di viaggio possono essere aggiunte e / o modificate anche dopo aver ottenuto la vostra autorizzazione.

Consideriamo l’ipotesi infatti che abbiate cambiato i vostri piani di viaggio, e dunque sia i dettagli del volo che d’indirizzo sono cambiati dopo aver ottenuto la vostra autorizzazione ESTA. ? sufficiente che scriviate una email attraverso il modulo di contatto, aggiorneremo immediatamente tali dettagli sulla vostra Autorizazzione al viaggio.

Si prega di ricordare che non tutte le informazioni fornite sulla propria applicazione possono essere modificati e/o aggiornate.

? possibile infatti modificare solo i dettagli del volo, la cittá d’imbarco, il numero di telefono, l’indirizzo email e l’indirizzo fisico una volta arrivati negli USA.
Tutte le altre informazioni fornite al momento della vostra applicazione online, non possono essere aggiornate. Nell’eventualitá che una o più di queste informazioni personali siano cambiate, é necessario applicare per una nuova ESTA.

Nuove misure di sicurezza sono in atto per i voli verso gli Stati Uniti.

Commenti disabilitati su Nuove misure di sicurezza sono in atto per i voli verso gli Stati Uniti.

Nuove misure di sicurezza sono in atto per i voli verso gli Stati Uniti.

Prima di partire, ricordatevi di caricare il dispositivo elettronico.

Domenica 6 Luglio 2014, l’agenzia dell’aviazione statunitense TSA (Transportation Security Administration) ha annunciato che sui voli in partenza per gli Stati Uniti non saranno ammessi a bordo dispositivi elettronici la cui batteria sia scarica.

New security measure

Infatti, gli ufficiali di sicurezza presso l’aeroporto controlleranno tutti i dispositivi elettronici, e potranno richiedere che questi vengano accessi o / e che passino un ulteriore controllo di sicurezza.

Queste nuove misure di sicurezza si applicano a tutti i voli verso gli Stati Uniti con partenza da Europa, Africa e Medio Oriente. E ‘importante considerare quanto sopra, specialmente se il biglietto del volo ha destinazioni multiple o se si fanno uno o più scali.

Tale divieto è dovuto al fatto che gli agenti americani temono che i dispositivi elettronici vengano alterati e utilizzati come bombe. Controllando i dispositivi, gli agenti di sicurezza possono garantire che le batterie non siano state sostituite da esplosivi.

Ricorda che tutti i dispositivi elettronici sono chiamati in causa, compresi i computer portatili, tablet e smartphone. Addetti alla sicurezza saranno molto attenti ad Apple iPhone e Samsung Galaxy.

Quando si tratta di misure di sicurezza è sempre saggio essere propositivi! Sul tuo prossimo volo verso gli Stati Uniti, in aggiunta alla vostra ESTA, vi invitiamo a considerare:

  Assicurarsi che tutti i dispositivi elettronici abbiano sufficiente batteria carica

 Arrivare con un pó di anticipo in aeroporto

 Abbiate il caricabatterie a portata di mano in caso di necessità

Ricordate che nel caso in cui il vostro dispositivo elettronico sia scarico non potrá essere imbarcato con conseguente rischio di dover essere lasciato all’aeroporto di partenza … o peggio, che costi il volo ..

10 luoghi da non perdere se sei di visita a New York

Commenti disabilitati su 10 luoghi da non perdere se sei di visita a New York

10 luoghi da non perdere se sei di visita a New York

New York

Da Central Park a Broadway, qui vi presentiamo alcuni dei luoghi a New York da visitare durante la tua permanenza nella città con ESTA.

Lo scorso anno, milioni di turisti hanno visitato New York grazie al Programma Viaggio senza Visto. La città è riconosciuta in tutto il mondo come simbolo di modernità e offre ai visitatori innumerevoli attrazioni.

Times Square

1. Times Square

Intersezione tra Broadway e la Settima strada, Times Square è un di quei luoghi di New York che ogni visitatore deve vedere per carpirne il significato. Times Square è il cuore dell’azione di Manhattan, e ha un innegabile atmosfera febbricitante tipica di New York City. Più di 300 mila persone transitano Times Square ogni giorno. Fare una foto ricordo con amici e pranzare sui gradini dei chioschi TKTS qui é di dovere.

Times Square

2. The High Line

High Line Park è un parco lineare di 2,4 km che si trova sul lato ovest di Manhattan. Fu trasformato in parco dopo che la ferrovia prima esistente fu dismessa nel 2011. Il designdel progetto di altissimo livello e le meravigliose vedute della città rendono High Line park un’attrazione “must see”, luogo di ritrovo per i locali ed i turisti. Ospita sia un mercato di ortofrutta che di arte.

Empire State

3. Empire State Building

Con i suoi 103 piani, l’edificio è tra le opere di architettura più importanti a Manhattan, se non del mondo. Se non altro tra le più iconiche. Si tratta di un punto di riferimento della cultura americana, protetto dal comitato nazionale che monitora i monumenti. Ogni giorno migliaia di visitatori si dirigono verso l’Empire State Building per godere di una vista a 360 gradi sulla Grande Mela.

Broadway

4. Broadway

Zona dei teatri di Manhattan, Broadway ospita 40 teatri professionali con più di 500 posti a sedere. Le vendite dei biglietti dello scorso anno ammontano a oltre 1,3 miliardi di dollari, rendendo questo settore tra le maggiori attrazioni della città tra i locali ed i turisti. La grande varietà e l’offerta di spettacoli fa si che troverete qualcosa digradimento a voi ed i vostri compagni di viaggio. A Broadway è possibile vedere alcuni degli spettacoli più popolari come Il fantasma dell’Opera ed il Re Leone, eseguite dal vivo da alcuni degli attori più noti del settore.

 Chelsea Piers

5. I moli della zona Chelsea

Situato dentro la cittá di New York, in zona Chelsea, l’ex terminal passeggeri oggi offre una varietà di ristoranti e intrattenimenti sia per i residenti che per turisti. Si consiglia ungiro in barca alla visita di Manhattan dalla baia. Assicurarsi di non dimenticare una giacca, poiché la temperatura tende ad abbassarsi drammaticamente una volta in navigazione.

New York

6. La Statua della Libertá

Situata su Liberty Island, questa scultura neoclassica è enorme per dimensioni e importanza. È stata creata a Parigi nel 1886 dallo scultore francese F.A. Bartholdi e data in dono dai francesi agli americani. La figura femminile rappresenta la dea romana Libertas. Per migliaia di immigrati, Lady Liberty (come è conosciuta negli Stati Uniti) ha rappresentato la libertà, opportunità, e un nuovo inizio. Liberty Island era l’ingresso principale per le numerose ondate di immigrazione europea verso gli Stati Uniti. I giardini che circondano la statua offrono una splendida vista su Manhattan.

Memorial Museum

7. Museo Commemorativo e Piazza 9/11

La piazza è stata inaugurata nel maggio 2013 ed è stata subito una grande attrazione cittadina. La Piazza e Museo si trovano dove un tempo sorgeva il World Trade Center Towers 1 & 2. Si ergono come un memoriale a tutti coloro che hanno perso la vita ed i propri cari negli attacchi terroristici dell’11 settembre, che uccisero quasi 3 mila persone. Una visita qui offre una pausa per riflettere su quel tragico giorno, e di come gli abitanti della città e il paese intero ha risposto ad un momento così triste della loro storia.

Long Island

8. Long Island

Con oltre 7 milioni di abitanti, l’isola è tra la più popolata degli Stati Uniti. Una escursione qui è una fuga dalla grande città, per godere di una passeggiata sulla spiaggia piuttosto che scalare la collina del famoso faro del luogo.

L’isola offre molti percorsi storici che si snodano attraverso diverse città qui presenti. Qui troverete tra le altre cose ottimi ristoranti immersi nell’atmosfera pittoresca dei diversi quartieri.

Radio City Music Hall

9. Radio City Music Hall

Situata nel Rockefeller Center Building, conosciuta anche come Showplace della Nazione, questa sala concerti offre interni in architettura art deco che gli sono valsi la nomina a simbolo della città nel 1977. Èil luogo natale della famosa compagnia di danza Rockettes, ed oggi la Radio City Music Hall rimane il più grande teatro al coperto del mondo. A Natale, ospita uno degli spettacoli più popolari negli Stati Uniti. Si consiglia una visita guidata della sede per dare uno sguardo da vicino su come uno spettacolo di livello mondiale venga prodotto ed eseguito.

Central Park

10. Central Park

Probabilmente il più famoso parco del mondo, Central Park è stato inaugurato nel 1857 e si estende nel cuore di Manhattan. Viene riconosciuto tra i più bei parchi della terra e si classifica come il più visitato del paese.

Non è raro avvistare anche una produzione di Hollywood nelle riprese di alcune scene di un film. Infatti Central Park è anche tra le località più popolari dove girare film o serie TV. Diversi tour del parco sono disponibili, da quello d’arte in bicicletta alla quello a piedi che esplora i sets delle serie TV e films.

Una visita a Central Park é da fare anche solo per godere delle persone intorno, per fare una bella passeggiata, o guardare i vari artisti qui presenti.

9 attivitá da fare gratis a Miami

Commenti disabilitati su 9 attivitá da fare gratis a Miami

9 attivitá da fare gratis a Miami

La tua ESTA ti porterá al sole di Miami? Ecco per te 9 cose da fare che renderanno la tua vacanza indimenticabile senza dilapidare il tuo portafoglio

Miami è conosciuta come una delle cittá piu eclettiche e divertenti del pianeta, grazie alla sua spiaggia meravigliosa, ristoranti tra i migliori al mondo per qualitá ed offerta, splendida architettura e vita notturna eguale a poche altre localitá.

Un’immersione a pieno nella vita Miamina potrebbe pesare sostanzialmente sulle tue finanze. Se dopo aver ottenuto la tua ESTA, Miami e dintorni è la tua destinazione, di seguito ti suggeriamo alcune attivitá che saranno gratis o quasi.

1) Vai in spiaggia

USA ESTA beach

Uno dei modi migliori per divertirsi a Miami è trascorrere una giornata in spiaggia, cosa assolutamente gratuita! E Miami ha la spiaggia perfetta per te. L’offerta spazia dalla

•famosa ed affolata spiaggia di South beach, ottima per single o giovani,

•a quella di Crandon Park in localitá Key biscayne, preferita da chi viaggia in famiglia.

•Se il nudismo invece è quello che fa per te, ti consigliamo Haulover Beach in localitá Bal Harbour.

 

 

2) Fai un Tour

usa_Esta_art_deco-300x201

Miami è una città affascinante, giovane ma piena di carattere. Un tour potrebbe essere un ottimo modo per conoscerne la sua bellezza e la sua storia. Tra i tour possibili vi suggeriamo:

•Lo storico Biltmore Hotel, in localitá Coral Gables, i cui tour sono effettuati la domenica dalla 13:30 alle 15:30.

•Il parco di Barnacle State, in localitá Coconut Grove. Terminata nel 1891, è la casa più antica di Miami.

Il faro, conosciuto come parco di Bill Baggs, in localitá Key Biscayne. Il parco si sviluppa attorno una delle spiagge più suggestive di Miami. Lì potrai affittare bici, o lettino ed ombrello sulla spiaggia.

•Una passeggiata a Miami Beach e quartiere Art decó, dove scoprire la magia di Ocean Drive, unita a quella di Lincoln Road e Collins Avenue. Lì, passeggiare tra la folla quotidiana sará un immersioni tra i colori, il sole, gli odori e la cultura di Miami Beach.

•Una passeggiata sul fronte mare del centro di Miami (Downtown). Che tu sia interessato alla storia, allo shopping, arte o all’intrattenimento, non puoi perderti questa parte panoramica della città.

•Visita alla piccola Cuba, in localitá Ottava strada. Fai una passeggiata attraverso quella che è conosciuta come la Cuba di Miami. Esplora i sapori ed i luoghi che questo quartiere ha da offrire.

•Una passeggiata tra i Graffiti di Wynwood, dove l’arte dei “writers” cittadini e non, ha dato vita ad una delle area più vibranti cittadine. Inoltre, diversi locali e ristoranti in questa area hanno una offerta “Happy hours”.

3) Visita gratuitamente un museo o una galleria d’arte

USA ESTA Wynwood

La cittá di Miami è un polo culturale di livello mondiale. Non a caso  da svariati anni l’evento d’arte di importanza mondialeArt Basel fa tappa fissa qui per 4 giorni l’anno, dal 4 al 7 di Dicembre. Negli ultimi anni poi hanno visto la nascita centri culturali importantissimi per la loro architettura ed offerta artistica. Alcuni di questi musei offrono l’accesso gratuito (o ad un prezzo scontato) alcuni giorni la settimana. Vale la pena usufruire di tale offerta. Tra molti ti indichiamo:

New World Symphony a Miami Beach, la cui visita guidata si svolge il Sabato e la Domenica ad un costo ridottissimo.

•il PAMM, Perez Art Museum Miami, a Downtown, con ingresso gratuito ogni secondo Sabato del Mese.

Adrienne Arsht Center, che fornisce gratuitamente visite guidate il Lunedì ed il Sabato.

La galleria d’arte di Britto, artista simbolo di Miami, aperta tutti i giorni in Lincoln Road e con accesso gratuito.

•Passeggiata artistica nel Design District ed a Wynwood, dove le numerose gallerie d’arte lì presenti offrono ingresso gratuito al pubblico ogni secondo Sabato del mese dalle 19:00 alle 22:00.

Venerdì culturali nella piccola Cuba nella “Calle Ocho”, con spettacoli musicali e mostre d’arte all’aperto. L’evento si tiene la serata di ogni ultimo Venerdì del mese.

4) Vai gratuitamente alla scoperta di uno dei tanti parchi e giardini

USA ESTA South Pointe

Il clima tropicale di Miami è un habitat naturale perfetto per svariata flora e fauna. Alcuni giardini pubblici sono aperti al pubblico gratuitamente tutto l’anno, altri hanno offerte tutto l’anno solo alcuni giorni della settimana.

•Il Giardino Botanico di Miami Beach, chiuso il Lunedì. Consultare il sito web per offerte.

•Il parco Crandon, in localitá Key Biscayne. un incredibile bellezza nascosta. Poichè la segnaletica è carente, ti invitiamo a chiedere indicazioni al punto d’ingresso dove dovrete pagare 5 dollari per il parcheggio.

Giardino giapponese Itchimura, in localitá isola Watson, aperto quotidianamente.

Giardino tropico botanico Fairchild, dove troverete la storia e come preservare le piante tropicali. Una tappa che consigliamo vivamente. Offrono ingresso gratuito alcuni giorni l’anno.

•Il parco di South Pointe, a Miami Beach, punto dove finisce la leggendaria spiaggia. Lì potrete ammirare il Sabato al tramonto le navi da crociera lasciare il porto di Miami.

•Il Museo e Giardino Vizcaya, a Coconut Grove. Una tappa consigliata su tutte le guide di Miami. In passato sono state offerte entrate gratuite il fine settimana.

5) Join one of the many free events and festivals

USA ESTA Art Basel

Il sud della Florida offre un clima mite tutto l’anno. Ció fa si che Miami sia una delle mete preferite per eventi nazionali ed internazionali, alcuni dei quali gratuiti.

Festival Miami, un festival musicale che esiste da più di trenta anni. La magior parte degli eventi sono tenuti presso la scuola di musica Frost, all’interno dell’Universitá di Miami. Si tiene ad Ottobre.

Mostra Internazionale delle Imbarcazioni, a Giugno presso la fiera di Miami Beach e altri porti della cittá.

Celebrazioni di fine d’anno, che si tengono ogni anno su Ocean Drive.

Art Basel e altri eventi artistici, che si svolgono la prima settimana di Dicembre, tra Miami Beach e Miami. Con un costo d’ingresso che va da 5 a 15 dollari per mostra, potrete ammirare opere pregiate di artisti provenienti da tutto il mondo.

6) Visita Miami Beach

USA ESTA Miami Beach

South Beach domina la scena cittadina. C’è tanto da vedere, gente, scenari, architettura. Sebbene gran parte dei bar, ristoranti ed hotel più eleganti e costosi si trovino qui, ecco per te alcuni consigli con un occhio particolare al prezzo.

•Vai in giro con l’autobus di South Beach, al costo di 25 centesimi per corsa. Oppureusa lo Swoop, una macchina elettrica da golf fino a 6 posti, totalmente gratuita. Lì peró è consigliata la mancia al conducente.

•Scopri l’architettura Decó, visitando la ex residenza di Gianni Versace su Ocean Drive, passeggiando per le strade pedonali di South beach, oppure ammirando l’Hotel Delano, il National o il Raleigh.

•Vai al parco Lummus, o in spiaggia.

•Oppure dai un’occhiata alle vetrine dei tanti designers e negozi presenti per le strade Lincoln Road e Collins Avenue.

7) Visita Coconut Grove

USA Esta Coconut Grove

Coconut Grove è una delle aree di Miami più storiche. Negli anni 80’ dominava la scena notturna cittadina, oggi conserva tuttavia un fascino del tutto particolare.

•Il parco di Barnacle State, in localitá Coconut Grove. Terminata nel 1981, e’ la casa più antica di Miami.

•Il parco Peacock, un parco urbano pubblico di 38.000 m2, nel quartiere Coconut sulla riva della baia di Biscayne.

Cocowalk, un grazioso centro commerciale all’aperto nel cuore di Coconut Grove.

Gli edifici e le strade del Mayfair, con la loro architettura tipica.

8.) Visita il fronte a mare del centro di Miami (Downtown)

USA ESTA Baysida

Il nome Miami proviene dalla parola”Mayami”, termine usato dagli antichi indiani della Florida che significa “tanta acqua”. Ed in effetti Miami sembra un pó una sorta di Venezia moderna, con canali d’acqua ovunque su cui si affaccia una variegatissima architettura. Anche il centro di Miami ha il proprio fronte a mare, suggestivo e con tanti eventi culturali gratuiti tutto l’anno.

•Il parco del fronte a mare, dove fare una bella passeggiata tra l’architettura moderna del centro e la baia di Miami, che ha come sfondo Miami Beach.

•Il centro commerciale Bayside, storico centro commerciale all’aperto molto frequentato dai passeggeri delle navi da crociera attraccate al vicino porto.

•La torre della Libertá (Freedom Tower), dove i rifugiati cubani venivano accolti al loro arrivo ed oggi museo.

9) Visita la Piccola Cuba

USA ESTA Calle Ocho

Fai una passeggiata sull’ottava strada del quartiere di Miami conosciuto come la piccola cuba. Qui sarete immersi in una magica atmosfera caraibica, dove di fatto ti sentirai a Cuba.

Domino Park, dove i cubani praticano il loro gioco da tavolo preferito, il Domino. ? aperto tutti i giorni e l’ingresso è gratuito.

•Il monumento al ricordo della baia dei porci.

Venerdì culturali nella piccola Cuba de la calle ocho, con spettacoli musicali e mostre d’arte all’aperto. Si tiene la serata di ogni ultimo Venerdì del mese.

Sia che la tua ESTA ti porti in un viaggio celebrativo oppure in uno d’esplorazione, ti auguriamo un piacevole soggiorno negli USA.

Vuoi intraprendere un viaggio per gli USA con visa temporanea? Qui 11 consigli preziosi.

Commenti disabilitati su Vuoi intraprendere un viaggio per gli USA con visa temporanea? Qui 11 consigli preziosi.

Hai in programma di visitare gli USA con una ESTA per Stati Uniti? Qui 11 consigli preziosi per il tuo viaggio.

Travel tips for USA

Pianificare un viaggio per gli Stati Uniti può essere una evento molto eccitante! Al fine di avere una piacevole esperienza durante il soggiorno, ti suggeriamo di familiarizzare con alcune delle consuetidini del paese . I seguenti suggerimenti ti introdurranno ad alcune abitudini americane molto comuni che potrebbero non essere tali per tutti i visitatori, soprattutto per coloro i quali visitano gli USA per la prima volta.

Gli USA sono tra le destinazioni più popolari del mondo che attraggono visitatori provenienti da tutto il pianeta. L’anno scorso infatti, più di 65 milioni di viaggiatori hanno visitato il paese. Se è vero che gran parte della cultura americana è nota all’estero attraverso l’industria cinematografica di Hollywood, le serie televisive, e la musica, alcune abitudini quotidiane degli Stati Uniti possono invece risultare totalmente nuove e spiazzanti al visitatore. Di certo è bene ricordare alcuni punti che per te riportiamo di seguito.

1. Ricorda di applicare per una ESTA

La maggior parte dei visitatori possono entrare negli Stati Uniti con una autorizzazione di viaggio usa visto elettronico. Se progettate una vacanza per un periodo inferiore ai 90 giorni, per piacere,

Electronic Travel Authorizationlavoro o siete in transito negli USA verso una destinazione terza, e se si ha cittadinanza di uno dei paese incluso nel Visa Waiver Program (Programma di Viaggio USA Visto elettronico), non avrete bisogno di un visto ingresso usa formale, ma di una Esta  bensì.

La procedura ha un costo di $72,00, pagabili con carta di credito o Paypal, ed si espleta totalmente on-line.
Nonostante venga generalmente consigliato di applicare 3 giorni prima della partenza, è preferibile applicare per la tua Esta prima di prenotare il volo e / o hotel.

L’ESTA per stati uniti è valida per 2 anni dalla data di emissione e consente ingressi multipli. Esta semplifica il tuo viaggio e le formalità al tuo arrivo negli USA.

2. Il conto che pagherete è maggiore di quello calcolato.

ESTA bill

? generalmente noto che i prezzi di merci e prodotti in USA sono mediamente molto vantaggiosi. Soprattutto se confrontati con quelli della zona euro. Una delle cose che peró sorprenderá il turista sará che il prezzo che vedrete marcato sui beni non sará il prezzo finale che pagherete. Sia per l’abbigliamento che per beni in generale, il prezzo di solito non comprende l’IVA (in media il 7%). In molti ristoranti poi, non solo dovrete calcolare l’IVA, ma anche un minimo del 15% come mancia.
Non c’è da preoccuparsi peró, il conto finale sará comunque molto competitivo rispetto i prezzi in Italia.

3. Durante i controlli in aereoporto, no fare giochi verbali.

Sebbene una battuta possa sembrare un buon modo per allentare la tensione durante i controlli di sicurezza in aeroporto, questa potrebbe causarvi guai seri. Gli agenti di sicurezza in aeroporto sono molto cordiali, ma rimangono estremamente vigili e ligi al loro dovere. Qualsiasi scherzo che possa essere mal interpretato o un atteggiamento sospetto può portare a controlli di sicurezza molto approfonditi.
Humor ESTA travel

Al fine di avere un controllo sicurezza tranquillo, si consiglia di mettere il vostro umore da parte. Siate diretti nelle risposte (se vi si chiede alcunchè). Un atteggiamento di collaborazione è quello giusto.

 

4. Fare scorta di banconote da un dollaro per le mance

Sappiamo quanto frustrante possa essere il dover allungare un paio di dollari di mancia al tassista dopo aver saldato il conto piuttosto che al concierge dell’hotel per la giusta imbeccata sulla serata. Ma ricordate il vecchio proverbio?: Paese che vai usanza che trovi! Ciò vale anche negli Stati Uniti. Molti lavoratori, specialmente quelli del settore servizi (camierieri, tassisti, etc.) basano il loro salario sulle mance, ed è per questo che lasciare la mancia è la norma negli USA. Molti ristoranti, soprattutto quelli nei poli turistici, aggiungono automaticamente fino al 18% di mancia al conto. Solitamente, alla fine del conto viene suggerito se la mancia è stata inclusa o meno. In alcuni casi, qualora il servizio sia stato eccezionale, è possibile lasciare una mancia extra rispetto quella giá inclusa. Non è comunque dovuto.

DolarIn generale, se decidiate di tornare in un ristorante perché particolarmente buono o vicino il vostro alloggio, vi consigliamo di lasciare una mancia generosa. Questo piccolo investimento verrá sicuramente ripagato in attenzioni e/o magari una consumazione sulla casa. Lo stesso principio vale per il personale di albergo o luoghi che visiterete più di una volta.Se invece si tratta di una visita singola, attenersi alla media per la vostra mancia.
Inoltre, nonostante negli USA il modo più comune per pagare sia con carta di credito (accettata anche per gli importi più piccoli), vi suggeriamo di avere sempre a portata di mano un pó di contante per le piccole mance.

5. Il transito internazionale non è considerato tale.

Se siete diretti dall’Europa o Asia verso qualche isola esotica dei Caraibi o verso il sud America, è probabile che il vostro volo faccia scalo negli USA. Miami, per esempio, è lo snodo aereoportuale principale per tantissime compagnie aeree dirette verso il centro e sud America.

Se questo è il vostro caso, sareste considerati come passegeri in transito, con destinazione finale fuori dagli USA. Ma non fatevi ingannare, a differenza della maggior parte delle altre nazioni, in USA le autorità americane vi accoglieranno come qualsiasi altro visitatore.

Transit USA ESTADovrete passare la dogana ed i controlli d’immigrazione prima di imbarcarvi per il vostro prossimo volo. Al fine di aver tempo sufficiente, si consiglia di pianificare almeno due ore tra l’arrivo negli USA ed il vostro prossimo volo. I passegeri in transito devono ottenere una Autorizzazione ESTA   per entrare negli USA.

 

6. Cosa vi aspetta ai controlli di sicurezza

Durante i controlli di sicurezza, dovuti prima di procedere alla porta d’imbarco del vostro volo, dovrete:

Security tips for USA Durante i controlli di sicurezza, dovuti prima di procedere alla porta d’imbarco del vostro volo, dovrete:

Rimuovere il vostro computer portatile, tablet o qualsiasi altro dispositivo elettronico dalla borsa e passare anch’esso attraverso lo scanner.

Accertarvi che i dispositivi elettronici abbiano sufficiente batteria nel caso in cui l’ufficiale vi chieda di accenderlo. (Le nuove regole mirano ad assicurarsi che le batterie non siano state trasformate in esplosivo).

Passare attraverso uno scanner per una scansione completa del corpo. Questo è valido sia per i viaggiatori nazionali che per quelli internazionali

Sebbene quest’ultimo punto abbia sollevato polemiche riguardo la violazione della privacy personale, ció rende i controlli molto più veloci. Se avete problemi di salute (protesi, pacemaker cardiaco, etc.), si consiglia di riferirlo all’ufficiale prima di passare attraverso il body scanner. Ma ricordate, non potrete rifiutarvi di passare tale controllo, almeno di ragioni mediche certificate da un dottore.

7. I voli non vengono annunciati, occhio agli schermi.

Departures tips

 

 

Il volo sarà annunciato solo al cancello d’imbarco. E considerate le dimensioni medie di un aeroporto negli USA, difficilmente sarete in grado di sentire la chiamata se no siete giá lì. Quindi, controllare l’orario d’imbarco sugli appositi schermi presenti ovunque negli aereoporti. Annotate tale ora sulla vostra carta d’imbarco e accertatevi di essere puntuali ai cancelli d’imbarco.

 

 

8. Per la sicurezza dei bagagli, usa un lucchetto approvato dalla TSA.

A differenza di regolamenti di volo di altri paesi, la TSA (agenzia di sicurezza dei trasporti) americana ha vietato le chiusura dei bagagli destinati all’imbarco.

TSA lockInfatti, qualora sorgano sospetti, saltuariamente alcuni bagagli vengono aperti. Se siete preoccupati per la sicurezza dei vostri effetti personali, avete tuttavia un’opzione, l’utilizzo di un lucchetto approvato dalla TSA. La caratteristica di tale lucchetto è quella di avere due opzioni per l’apertura: Una, attraverso la combinanzione che avete scelto, l’altra, attraverso una chiave in dotazione solo agli agenti della stessa TSA. Sul mercato si trovano anche bagagli che hanno giá incluso tale lucchetto. Questa misura, insieme con l’autorizzazione di viaggio  ingresso usa ESTA, sono mirate a velocizzare i controlli di immigrazione e di sicurezza.

 

 

 

 

 

 

9. Le tariffe in roaming internazionale sono costose.

Phones tips for USALa maggior parte dei negozi ed alberghi negli Stati Uniti offrono ai propri clienti connessione internet Wi-FI gratuita. Come regola generale, è consigliabile utilizzare quella quando il telefono è acceso (assumendo che siate in possesso di uno smartphone). Come in ogni paese straniero, utilizzando il telefono cellulare all’estero attraverso il roaming internazionale può risultare in un conto salato al vostro ritorno a casa. Alcuni hotel offrono la rete internet Wi-Fi a pagamento. Verificare tale opzione prima di procedere con la prenotazione

 

 

10. State pianificando di vedere più cittá?

Multiple cities

Se avete intenzione di viaggiare all’interno degli Stati Uniti, si sconsigliano vivamente gli autobus. L’America è geograficamente grande, quindi le distanze da percorrere sono enormi. Gli autobus di conseguenza risultano lenti e scomodi. Un’alternativa migliore potrebbe essere un volo prenotato con anticipo (la tariffa è di solito molto accessibile), oppure noleggiare un auto. Quest’ultima opzione puó risultare poco costosa se pianificata in anticipo. Attraverso i siti di viaggi online si può noleggiare un auto a partire da $15.00 al giorno. E le autorità USA accettano la vostra patente di guida italiana, sempre che si è nel paese come turista.

 

11. Assicurazione Medica e di Viaggio.

Insurance tipsRicordate che la copertura medica del vostro paese non è valida negli Stati Uniti. Se qualcosa dovesse accadere, l’intero costo delle cure mediche sarebbero vostra responsabilità e le spese mediche negli USA sono molto costose. Vi consigliamo di valutare la possibilità di acquistare una assicurazione di viaggio che coprirà la vostra salute, il viaggio / bagaglio e la vostra auto a noleggio. In commercio vi sono diverse opzioni che offrono tranquillitá ad un prezzo accessibile.

In viaggio con la tua ESTA: consigli pratici di condotta

Commenti disabilitati su In viaggio con la tua ESTA: consigli pratici di condotta

In viaggio con la tua ESTA: consigli pratici di condotta

Puó la differenza culturale tra l’Europa e gli Stati Uniti essere motivo di incomprensioni? Noi pensiamo di si, e ti diamo alcune regole generali di comportamento.

attitude_rules-150x150

 

Possiamo certamente dire che gli americani sono gentili ma ligi alle regole. Dotati di una buona dose di senso dell’umore, tendono comunque ad essere diretti nelle conversazioni.

 

Sii sicuro di te: nelle conversazioni sono sconsigliati i giri di parole e le metafore ed allegorie. I cittadini statunitensi sono diretti. Ció si riflette per esempio nel loro modo di scrivere, dove la comunicazione va quasi sempre al sodo. In generale, un atteggiamento timoroso o imbarazzato potrebbe dare adito a sospetti che si stia nascondendo qualcosa.

Ricordati di ció quando presenterai la tua ESTA al tuo arrivo. L’ufficiale d’immigrazione sará cortese ma anche allerta sul tuo atteggiamento nel rispondere alle poche domande che ti porgerá. Non lasciare che domande su dove andrai o dove alloggerai possano imbarazzarti o inibirti. In fine sei il benvenuto negli USA.

Temi neutri per rompere il ghiaccio: Come accennato sopra, la cultura europea e quella americana hanno alcune differenze. Sebbene tu sia visto con curiositá, alcune regole di Bon Ton sono da rispettare.

Se i tuoi interlocutori sono tuoi conoscenti, qualsiasi domanda sulla famiglia sará ben accetta. Come stanno i figli? o la famiglia? ? in generale un buon punto di partenza per una conversazione gioviale.

Il lavoro ha un ruolo centrale nella societá americana, perchè quindi non condividere qualche spunto su questo tema? L’economia europea e quella USA hanno estese diversitá, lo scambio di esperienze potrebbe essere altamente educativo.

Un altro argomento possibile è lo sport. A differenza dell’europa peró, qui il calcio non é lo sport più popolare. Lo sono la pallacanestro, il baseball e sicuramente la NFL (national Football League). Il superbowl infatti (la finale di footbal americano) è tra gli eventi sportivi più seguiti nel pianeta. Prendi nota prima di partire e scopri anche tu tali sports.

Atteggiamenti fisici benvenuti: durante il vostro soggiorno noterete la cortesia e formalitá per certi versi della popolazione USA. Se incrociate lo sguardo di qualcuno in un luogo publico, é benvenuto un cenno di saluto. Mantenete un contatto visivo con il vostro interlocutore, é segno che state ascoltando.

Ricordate che il contatto visivo non deve essere prolungato, potreste mettere a disagio chi state fissando.

Quando vi presentano qualcuno, un sorriso é il modo migliore per iniziare una nuova conoscenza.

Temi potenziali di conflitto:  Alcuni temi sociali, spesso discussi a tavola con amici in patria, non sono più così neutrali oltreoceano. Astenersi da temi politici o religiosi. Se si é curiosi sulla legislazione che dá diritto al porto d’armi, siate neutrali nelle domande e volenterosi di ascoltare le ragioni altrui.

Sconsigliamo di trattare temi come la libertá sessuale, la liberta d’interruzione di gravidanza, il sistema di giustizia USA.

In generale potrebbe esservi fatale la volontá di imporre il vostro punto di visto. L’america é famosa per il rispetto delle differenze di vedute, e la legislazione varia notevolmente da stato a stato, siate consapevoli di ció.

Atteggiamenti fisici sconsigliabili: A differenza dell’Europa, gli americani non sono molto inclini al contatto fisico. Infatti, non si baciano tra amici per salutarsi. Durante la conversazione evitano il contatto fisico e mantengono sempre una distanza “di sicurezza”. A differenza della cultura latina per esempio, fortemente presente negli USA e molto più vicina alla cultura europea negli atteggiamenti  fisici.

Atteggiamento con il partner:  Come menzionato, la cultura americana é abbastanza formale, per certi versi quasi conservatrice rispetto l’Europea. Per cui, se viaggiate con il vostro compagno / a, siate prudenti nelle effusioni amorose in publico, non sono ben accette.

Non essere timoroso di uno scambio culturale. La differenza con il tuo paese stimolerá molte domande nel tuo interlocutore. La conversazione che ne nascerá potrá arricchire ulteriormente il tuo viaggio negli USA.

Noleggio auto negli USA: Quello che é bene sapere.

Commenti disabilitati su Noleggio auto negli USA: Quello che é bene sapere.

Noleggio auto negli USA: Quello che é bene sapere.

Renting a car USA

Nell’immaginare il vostro viaggio negli USA vi sarete chiesti se sia conveniente noleggiare un’auto per visitare non solo la cittá del vostro arrivo, ma anche le aree limitrifose, le cittá vicine o perché no esplorare in giro senza una meta precisa ma al comfort del mezzo noleggiato.

Allo stesso modo vi saranno sorti dubbi e preoccupazioni su quali siano i su quali siano i requisitinecessari da soddisfare per guidare negli USA, come districarsi in questa nuova viabilitá e quali siano i costi dei vari pedaggi, quale assicurazione sia la più idonea.

Infine come ci si debba comportare in caso di incidente, nella speranza che questo possa non accadere mai.

Con il seguente articolo USA ESTA si propone di chiarire gli aspetti più comuni della guida negli Stati Uniti.

L’obiettivo è che i viaggiatori in visita negli USA con ESTA possano godere a pieno del loro soggiorno anche quando alla guida di un mezzo noleggiato.

1. Esiste un limite minimo d’etá per noleggiare un auto?

La risposta é si, specialmente quando si é in visita con una ESTA. Ciascuna agenzia di noleggio ha le proprie condizioni, ma é veritiero dire che l’etá minima é di 21 anni, con alcune agenzie che fissano tale limite a 25 anni.

Inoltre, con l’etá puó anche variare il costo dell’ assicurazione che obbligatoriamente bisogna acquistare. Questa ha un costo che varia dai 20$ ai 35$ al giorno. Altro fattore che potrebbe influenzare il costo dell’assicurazione (anche se si ha più di 25 anni) é da quanti anni si é ottenuta la propria patente di guida. Alcuni noleggi auto richiedono almeno due anni di esperienza per accedere alle tariffe più convenienti. Il limite minimo d’etá ed il costo dell’assicurazione obbligatoria sono riportati sulle condizioni di noleggio che vi invitiamo vivamente a leggere.

2. ? possibile noleggiare con contanti oppure é necessario avere una carta di crédito?

Entrambi i casi sono veri. Se infatti é possibile saldare il conto con contanti, allo stesso tempo sará necessario avere una carta di credito come garanzia per il noleggiatore. E quasi sicuramente la carta verrá pre autorizzata per un importo minimo (di solito 500$, che possono in alcuni casi essere negoziati ad un minimo di 250$). Inoltre, in alcuni casi l’American Express non é accettata.

Per cui é necessario avere una carta di credito disponibile per il noleggio dell’auto.

3. ? sufficiente la mia patente di guida? Oppure é necessario richiedere una Patente di guida internazionale?

Se la vostra patente di guida è scritta in caratteri dell’alfabeto romano non avrete problemi di sorta.

Se invece questa è in caratteri giapponesi, cirillici, arabi o altri non romani, è necesssario richiedere una patente di guida internazionale o I.D.P.  (international drivers permit).

Tuttavia, all’occorrenza una patente internazionale puó rivelarsi utile se fermati da un poliziotto non particolarmente familiare con altre lingue o anche in caso di incidente.

In più, alcune agenzie di noleggio auto possono richiedere la stessa IDP (patente internazionale), per cui vi invitiamo sempre a leggere le condizioni di noleggio prima di confermare una prenotazione auto.

Per maggiori informazioni su come ottenere la patente internazionale, chiamare la motorizzazione di appartenenza.

4. In quale ufficio é più economico noleggiare? In aereoporto o in cittá?

Sebbene in molti pensino che noleggiare in cittá sia più economico che in aereoporto, questo no é vero.

Oggi infatti tutte le compagnie di noleggio applicano una tassa aereoportuale, sia che si noleggi in aereoporto o no. Per cui, al vostro arrivo negli USA con la vostra autorizzazione di viaggio consigliamo di risparmiarvi il viaggio in cittá e noleggiare direttamente in aereoporto, le tariffe sono perlopiù uguali. In più nella maggior parte dei casi ritornerete la vostra auto nello stesso aereoporto, il che noleggiare lì vi faciliterá non poco al momento della vostra ripartenza.

5. Cosa fare in caso il volo arrivi in ritardo?

In molti casi le agenzie di noleggio richiedono i dettagli del vostro volo al momento della prenotazione della vettura. Ció aiuterá in caso di ritardi visto che i voli sono riportati online sui i websites degli aereoporti.

Qualora il ritardo del volo sia inferiore a le 3-5 ore, la prenotazione verrá mantenuta.

Se invece si ha un ritardo superiore alle 10 ore, ti invitiamo a contattare telefonicamentela compagnia per avvisare del ritardo. Il numero sará riportato sulla stampa della prenotazione.

n generale, qualora il ritardo sia di tante ore, la vs carta di credito o assicurazione di viaggio potrebbe accollarsi i costi legati ad una eventuale ri prenotazione della vettura.

 6. Cosa fare in case di incidente?

Nella mala augurata evenienza di incidente, chiama subito l’agenzia di noleggio, sarai guidato passo passo sul da farsi. Per richiedere una ambulanza in caso di feriti,chiamare il 911 (la polizia).

Se il vostro veicolo non puó essere guidato in modo sicuro, si ha diritto ad un altra vettura di pari categoria. Qualora l’incidente sia causato da imperizia del nollegiatore, il noleggiante puó rifiutarsi di sostituire la vettura (guida in stato di ebbrezza, ecc).

Al fine di attivare l’assicurazione sottoscritta al momento del noleggio, si ha bisogno del verbale della polizia sull’accaduto.

A meno che non sia diversamente riportato sulle condizioni di noleggio, l’assistenza stradale é sempre inclusa con il prezzo di noleggio.

Car renting tips US

 7. Come comportarsi con i pedaggi?

Nella maggior parte dei casi, le agenzie di noleggio hanno accordi con i concessionari delle autostrade in modo da avere a bordo della vettura un apparecchio elettronico che paghi automaticamente i pedaggi. Una cifra minima puó essere applicata al momento del noleggio.

? importante chiarire questo aspetto con il noleggiante, per evitare possibili infrazioni qualora non si paghi il pedaggio. Infatti in molti casi il pagamento puó essere effettuato solo elettronicamente, non c’é possibilitá di sosta al casello e pagare in contanti.

 8. Come faccio a pagare una multa di traffico o parcheggio?

Poiché le multe sono a nome del conducente, il consiglio migliore che possiamo dare é di pagarle! Ed entro i 30 giorni stabiliti dalla legge, pena ulteriori aggravi.

Il nostro consiglio é anche utile per evitare possibili problemi nel rinnovare la vostraESTA, visto che una delle domande per ottenere l’autorizzazione al viaggio negli USA é se si hanno precedenti penali di alcun genere.

Le contravvenzioni possono essere pagate online in quasi tutti gli Stati degli USA, chiedi alla agenzia noleggiante quale é l’indirizzo web dello Stato dove pagarle.

In generale vi invitiamo ad essere rispettosi dei segnali stradali, a dare la precedenza a chi di dovere ed a essere un conducente attento e prudente. La polizia é estremamente intransigente negli USA.

 9. Devo consegnare la vettura dove l’ho ritirata?

Generalmente nel noleggiare un auto si é liberi di viaggiare a proprio piacere all’interno degli Stati Uniti.

È quindi possibile consegnare l’auto in un punto distinto da quello di ritiro. Ci sará peró da pagare una sopratassa il cui importo aumenta con l’aumentare della distanza tra il punto di ritiro e quello di consegna.

 10. Sebbene ho sottoscritto un’assicurazione, posso restare senza copertura?

Nonostante la maggior parte delle auto vengano noleggiate con assicurazione, anche senza franchiggia, é bene sapere che in alcuni casi tale assicurazione potrebbe non coprire i danni a voi ed altri.

Per esempio, se l’incidente é stato causato dall’uso di alcool o droghe, l’assicurazione non verrá attivata. L’agenzia di noleggio pretenderá il rimborso dei danni al noleggiatore. Ti ricordiamo che la guida in stato di ebbrezza é un reato grave negli USA, che oltre a problemi penali potrebbe farvi perdere anche l’ESTA o il visto.

Preparare il vostro arrivo negli Stati Uniti

Commenti disabilitati su Preparare il vostro arrivo negli Stati Uniti

Preparare il vostro arrivo negli Stati Uniti

Arrival to USA

Se non si è in possesso di un passaporto Canadese o delle Bermuda, prima di arrivare negli Stati Uniti è necessario che compiliate un modulo di immigrazione per il vostro ingresso negli USA. Esiste il I-94 di colore bianco, valido per i titolari di visto, o il modulo verde I-94W, valido per coloro che entrano nell’ambito del programma di viaggio senza visto o Visa Waiver Program.

La maggior parte dei visitatori entranti quotidianamente negli USA, viaggiano per via aerea. Per questi, i servizi d’immigrazione degli Stati Uniti hanno sostituito il modulo I-94W con il sistema di autorizzazione elettronico denominato e conosciuto come ESTA. Così, se si viaggia in aereo, non è più necessaria la compilazione del un modulo di immigrazione, ma è bensì necessario essere in possesso di una autorizzazione Esta.

I servizi di immigrazione non richiedono una stampa della vostra Esta; il sistema infatti è stato implementato per rendere i controlli più semplici e veloci. Tuttavia, si consiglia vivamente di tenere una copia della Esta tra i vostri documenti di viaggio (passaporto, biglietti aerei, ecc), in caso di eventuali contrattempi o necessitá al momento dell’ingresso negli USA.

Le precedenti norme di immigrazione sono per lo più tuttavia utilizzate per l’ingresso via terra. I servizi di frontiera hanno anche implementato un sistema che attraverso Esta scambia informazioni con le compagnie aeree. Questo permette loro di avere un file su di voi prima del vostro arrivo e questo file verrá tenuto durante il vostro soggiorno negli Stati Uniti. In altre parole, la vostra compagnia aerea anticipa la vostra visita.

Una volta atterrati negli Stati Uniti, prima di il ritirare i vostri bagagli o di lasciare l’aeroporto, è necessario sostenere un rapido esame da parte di un ufficiale di immigrazione. L’obiettivo è quello di determinare che la vostra intenzione di visitare gli Stati Uniti sia valida. Di solito si tratta di una formalità che dura meno di un minuto.

Se durante l’esame l’ufficiale sospetta che le vostre intenzioni di viaggio siano dubbie, c’è la possibilitá che si venga portati in una stanza privata per un interrogatorio. In questa circostanza vi ricordiamo che l’ufficiale ha il diritto di perquisire i vostri effetti personali come l’agenda, personal computers, telefono, ecc … assicurarsi che NON siate in possesso di alcunchè che possa suggerisce che abbiate intenzione di rimanere su suolo USA oltre il limite di tempo concesso dal visto o che svolgerete attività non consentite dallo stesso visto (incluso la ricerca di un soggiorno permanente).

Si invita ad essere molto attenti e diretti durante questo controllo passaporti. I funzionari di immigrazione prendono molto sul serio qualsiasi segnale (compresi scherzi verbali) che possano comportare un rischio per la sicurezza nazionale. Un involontaria incomprensione potrebbe comportare un lungo ed estenuante controllo, o peggio, un rimpatrio precoce.

Inoltre, se non si è residenti degli Stati Uniti, al vostro arrivo sarà necessario indicare dove allogerete durante il vostro soggiorno. Avrete bisogno di un indirizzo esatto, inclusivo del nome della via e il numero civico (più cittá e CAP), non è sufficiente il nome dell’albergo o università, ecc. Anche se nell’ambito del programma di esenzione dal visto, nel compilare la vostra ESTA questa informazione è facoltativa, al vostro arrivo diventa obbligatoria. Vi invitiamo di assicurvi di ció prima della vostra partenza.

Non appena il vostro colloquio di immigrazione sará completato, l’ufficiale timbrerá il vostro passaporto e vi concederá l’ingresso negli Stati Uniti. Una Esta consente un soggiorno massimo di 90 giorni a partire dalla data su quel timbro. Se si entra con un modulo I-94, assicurarsi di mantenere la parte di questo che l’ufficiale vi consegnerà dopo apporre il timbro sul vostro passaporto. vi occorrerá alla partenza,quando lascerete gli USA.

Controlli Doganali

USA arrival

Ogni volta che un viaggiatore entra in un paese (incluso il rientro nel proprio) è necessario passare attraverso i controlli doganali.

Anche entrando negli Stati Uniti è necessario compilare una dichiarazione doganale.

Modulo 6059b

Questo modulo è conosciuto come 6059B; è di colore blu e ha la forma di un rettangolo stretto e lungo. Di solito, questo modello viene distribuito direttamente a bordo di tutti i voli per gli Stati Uniti o al check-in, ancora prima di imbarcarsi sullo stesso volo

Di seguito si riporta una immagine dello stesso:

Arrival form

Tutti i viaggiatori hanno bisogno di completarne uno, compresi i cittadini americani, residenti, visitatori e titolari di un visto.

È sufficiente solo una singola dichiarazione doganale per l’intera famiglia / gruppo di parenti in arrivo.

La parte anteriore del modulo doganale richiede le informazioni personali compreso il vostro numero di passaporto e di volo.

Proseguendo si è tenuti a rispondere a 6 domande. Alcune delle domande sono pertinenti a beni e oggetti fortemente controllati, compresi gli alimenti, merci e la valuta (ad esempio, è illegale entrare negli Stati Uniti più di $ 10.000 in contanti senza averlo dichiararto). Sul retro del modulo è necessario elencare gli oggetti menzionati sulla parte anteriore dello stesso 6059B.

Così, dopo aver ricevuto il benvenuto dall’ufficiale di immigrazione, si procederà a ritirare i bagagli e ci si dirigerá ad un ulteriore area di controllo, quella doganale. Qui, darete il modulo di dichiarazione doganale 6059B all’agente e nella maggior parte dei casi lo stesso ufficiale vi approva all’istante e vi indicherá l’uscita.

USA restrictionsSaltuariamente, alcuni viaggiatori sono sottoposti a un’ulteriore ispezione bagagli o inviati a pagare i dazi doganali, qualora la merce dichiarata lo richiedesse.

Un ispezione ulteriore potrá essere effettuata manualmente (sará necessario che apriate il vostro bagaglio) o attraverso una macchina ai raggi X (simile a quella sotto cui passa il vostro bagaglio a mano ai controlli di sicurezza prima di imbarcare il vostro volo).

Ricordare, l’ONU ha sanzionato alcuni paesi, e le merci prodotte in tali paesi non sono ammesse all’interno degli Stati Uniti. L’elenco attuale comprende la Siria, l’Iran, Cuba e Corea del Nord.

Inoltre, al viaggiatore non è permesso entrare con carne, verdure o frutta fresca (prodotti crudi, non trasformati). ? permesso tuttavia entrare alimenti confezionati come biscotti, pane e prodotti da forno in genere.

Come regola generale, è necessario che i vostri prodotti alimentari siano impacchettati con buste sottovuoto.

Se state organizzando una visita a territori degli Stati Uniti (come le Isole Vergini Americane, Guam, ecc ..), ricordate che sulla via del ritorno dovrete nuovamente passare i controlli doganali.

La procedura di arrivo quindi prevede che passiate attraverso i controlli di immigrazione al vostro porto di entrata (questa procedura è nota come progressive clearance), ma il più delle volte recupererete i bagagli alla vostra destinazione finale (porto di arrivo) e farete dogana là.

In altre parole, se la vostra città di arrivo è Philadelphia e la vostra destinazione finale è New Orleans, passerete sicuramente i controlli passaporto (d’immigrazione) a Philadelphia, ma recupererete i vostri bagagli a New Orleans, facendo dogana lì. Qualora foste in dubbio dove recupererete i vostri bagagli, si prega confermare ció con la vostra